Il Giro dell’Etna è uno degli eventi che maggiormente unisce sport, cultura e tradizione nel territorio catanese. Dal 1980 ad oggi ha scritto tante pagine di storia, raccontando luoghi, atleti, esperienze: prima come gara professionistica, poi amatoriale a tappe e dal 2021 come granfondo.

È una manifestazione ciclistica di livello agonistico che ripercorre il periplo completo del vulcano Etna, attraverso le meravigliose strade panoramiche dei paesi pedemontani, in un continuo susseguirsi di saliscendi, strappi e discese veloci, circondati da scenari unici al mondo.

Image

Il Giro dell’Etna è organizzato dalla ASD Ciclistica Catanese sotto l’egida della Federazione Ciclistica Italiana e nel 2024 come granfondo giunge alla quarta edizione.

È una gara inserita nel calendario nazionale FCI, è tappa della Coppa Sicilia ed è aperta a ciclisti dai 17 anni in su secondo la modalità di cronometraggio individuale.

La partenza è prevista da Pedara il 19 maggio 2024 e il percorso prosegue per tutti i più suggestivi e caratteristici paesi etnei per complessivi 118 km e circa 2.000 m di dislivello.

QUOTA DI ISCRIZIONE 2024

50€

FINO AL 20 MARZO
compreso chip

55€

DAL 21 MARZO AL 19 APRILE
compreso chip

60€

DAL 20 APRILE
compreso chip

Riduzione del 50% per le donne

Image
Image

L’Etna è stato iscritto nel 2013 nella World Heritage List UNESCO in base al Criterio VIII come sito di eccezionale valore universale che “costituisce una testimonianza straordinaria dei principali periodi dell’evoluzione della terra, comprese testimonianze di vita, di processi geologici in atto nello sviluppo delle caratteristiche fisiche della superficie terrestre o di caratteristiche geomorfiche o fisiografiche significative”.

La notorietà, l’importanza scientifica e culturale e il valore educativo sono di valenza universale e il Giro dell’Etna si propone come priorità di supportarne il processo di valorizzazione e promozione.

Image

Il Giro dell’Etna nel 2025 sarà Campionato Italiano Granfondo della Federazione Ciclistica Italiana.

Un riconoscimento all’impegno ed alla cura dei dettagli, alla scelta dei luoghi, al rigore in materia di sicurezza e agli investimenti economici che pian piano hanno permesso di far equiparare la gara agonistica agli standard delle Granfondo nazionali più importanti.

Sarà un’avventura che proietterà la manifestazione nello scenario nazionale e internazionale del ciclismo.

Image